Iscrizione Informatica Applicata

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

 

Il Corso di Laurea Magistrale in INFORMATICA APPLICATA (Machine Learning e Big Data)  (Classe LM-18) ha durata biennale, prevede 12 esami, attività di stage e tirocinio, e una prova finale di discussione della Tesi di Laurea Magistrale.

E' possibile iscriversi al Corso di Laurea Magistrale nella modalità "Studenti non a tempo pieno", particolarmente utile per gli studenti lavoratori e in generale per gli allievi che non possono garantire un impegno a tempo pieno (regolamento STUDENTI NON A TEMPO PIENO)

La frequenza dei corsi non è obbligatoria, pur se è fortemente consigliata una piena partecipazione degli allievi a tutte le attività formative (lezioni frontali, attività di laboratorio informatico, seminari, giornate tematiche di approfondimento e di incontro con le aziende, approfondimenti individuali guidati attraverso la piattaforma di e-learning, attività di "associato interno" ai Laboratori di Ricerca in informatica del Dipartimento di Scienze e Tecnologie).

 

Come fare per iscriversi al Corso di Laurea Magistrale in

INFORMATICA APPLICATA (Machine Learning e Big Data) ?  

 

Il bando completo per l'accesso è scarcabile qui

Chi può iscriversi?

I Laureati (triennale) in Informatica o in Ingegneria Informatica, per i quali è automaticamnete verificato il possesso dei requisiti curriculari e della preparazione personale.

I Laureati in qualunque disciplina di tipo tecnico-scientifico in possesso dei seguenti requisiti curriculari: aver sostenuto esami dell'area fisica (SSD FIS e affini) per almeno 5 CFU, dell'area informatica (SSD INF/01, ING-INF/05 e affini) per almeno 22 CFU, dell'area matematica (SSD MAT e affini) per almeno 15 CFU, di lingua inglese per almeno 3 CFU. Una Commissione verifica sia il possesso dei requisiti curriculari sia l'adeguateza della preparazione personale attraverso l'analisi della documentazione della carriera universitaria pregressa del Laureato e delibera il nulla osta all'iscrizione. Laddove ne rilevi la necessità, la Commissione può convocare lo studente per un colloquio finalizzato alla verifica della preparazione personale ed eventualmete all'attuazione di azioni di tutorato finalizzato a un efficace inserimento nel percorso formativo.

Come ci si iscrive?

Non è previsto nessun Test di selezione in ingresso.

Si devono effettuare due passi.

Primo passo: Presentazione delle domande per il rilascio del nulla-osta all’immatricolazione:
Collegarsi al link https://uniparthenope.esse3.cineca.it e seguire la procedura on-line. I Laureati presso UniParthenope non devono allegare nessuna documentazione, mentre i laureati presso altri Atenei devono allegare (via Web) una autocertificazione relativa alla laurea conseguita e gli esami sostenuti, riportando per ciascun esame il settore scientifico disciplinare (SSD) ed il relativo numero di crediti.

Secondo passo: Iscrizone presso La Segreteria Studenti di UniParthenope (Centro Direzionale di Napoli, isola C4):
Ottenuto il nulla osta all'iscrizione (pubblicato sul sito www.scienzeetecnologie.uniparthenope.it), bisogna recarsi presso la Segreteria Studenti, inderogabilmente entro il 28 Febbraio 2019, consegnando i seguenti documenti: a) domanda di immatricolazione debitamente compilata on-line e stampata dal sito https://uniparthenope.esse3.cineca.it. b) n. 1 fotografia formato tessera; c) fotocopia del documento di identità personale; d) quietanza di pagamento a favore dell’Università degli Studi di Napoli Parthenope, della tassa di iscrizione; il versamento deve avvenire mediante pagamento di bollettino MAV (pagabile presso tutti gli sportelli bancari) presente sul sito https://uniparthenope.esse3.cineca.it e) quietanza di pagamento a favore della Regione Campania della tassa di Diritto allo Studio. Il versamento deve avvenire mediante pagamento del bollettino MAV (pagabile presso tutti gli sportelli bancari).

Quando ci si può iscrivere?

dal 01 Agosto 2018  al  28 Febbraio 2019.

Quale preparazione bisogna avere per iscriversi ?

 L'accesso al CdS è condizionato dal possesso di requisiti curriculari e dall’adeguatezza della preparazione personale. L’accesso non prevede il superamento di un test o di una prova selettiva. I requisiti curriculari minimi sono definiti annualmente dal Consiglio di CdS attraverso l’individuazione di un numero minimo di crediti nei SSD dell'area matematica, dell'area fisica e dell'area informatica che devono essere posseduti dall'allievo all'atto della domanda di iscrizione (vedere bando per l'accesso e Regolamento Didattico). La preparazione personale riguarda in particolare conoscenze e competenze di tipo Matematico e Informatico  che sono dettagliate qui. La conoscenza della lingua inglese, almeno a livello B1 del “Quadro comune europeo di riferimento per la conoscenza delle lingue” (QCER), è un ulteriore requisito necessario per l'iscrizione ed è verificata con una procedura indicata annualmente dal Consiglio di CdS. Ogni insegnamento del Corso di Laurea Magistrale è corredato, in ciascun mezzo di divulgazione preposto (portale degli studenti Esse3 – schede insegnamenti, sito web del CdS di Informatica e Informatica Applicata (ML e BD),  piattaforma di e-learning del Dipartimento di riferimento), di un syllabus dettagliato.

Esiste un servizio di orientamento in ingresso ?

L’orientamento e tutorato in itinere viene svolto attraverso servizi erogati sia dall’Ufficio Servizi di Orientamento e Tutorato di Ateneo sia dal CdS. Nel mese di dicembre si tiene una giornata “Open day” di presentazione del CdS destinata soprattutto ai laureandi del CdS triennale in Informatica. Il CdS ha uno sportello diretto (Segreteria didattica del Dipartimento di riferimento) per fornire informazioni sia in presenza sia attraverso e-mail su madalità di iscrizione, trasferrimento da altre università, iscrizione di studenti stranieri, secondo titolo, riconoscimento di carriera pregressa. Inoltre, gli studenti sono assistiti lungo tutto il percorso di studi, rendendoli partecipi del processo formativo, rimuovendo gli ostacoli a una proficua frequenza dei corsi e promuovendo iniziative rapportate alle necessità, alle attitudini ed alle esigenze dei singoli, anche al fine di ridurre l’eccessivo prolungamento degli studi.